Potatura Formativa Di Un Melo - Da Una Piantina A Un Albero Adulto. Schemi

Sommario:

Potatura Formativa Di Un Melo - Da Una Piantina A Un Albero Adulto. Schemi
Potatura Formativa Di Un Melo - Da Una Piantina A Un Albero Adulto. Schemi

Video: Potatura Formativa Di Un Melo - Da Una Piantina A Un Albero Adulto. Schemi

Video: Potatura Formativa Di Un Melo - Da Una Piantina A Un Albero Adulto. Schemi
Video: Come poto il mio melo potatura di una pianta di mele potare e raccogliere ogni anno 2023, Dicembre
Anonim

Se hai un melo che cresce nel tuo giardino, naturalmente, vuoi ottenere quanti più frutti gustosi possibile. Spesso i giardinieri alle prime armi credono che più l'albero è rigoglioso, più ti delizierà con il raccolto. Mi affretto a dissuaderti da questo. Affinché il melo dia un raccolto ricco di alta qualità, in modo che i frutti siano grandi e succosi, ciascuno dei suoi rami deve ricevere abbastanza luce e aria. Con una diminuzione della quantità di luce sui rami al 30 percento, i boccioli dei frutti sugli alberi non si formano e con un oscuramento ancora maggiore, i rami, in generale, possono morire. Per evitare che ciò accada, è necessario eseguire regolarmente la potatura formativa. In questo articolo parleremo (e mostreremo) della potatura formativa di un melo: quando iniziare, cosa tagliare, quali tagli dovrebbero essere.

Potatura formativa delle mele - dalla piantina all'albero maturo
Potatura formativa delle mele - dalla piantina all'albero maturo

Soddisfare:

  • Ogni periodo di sviluppo del melo ha i suoi metodi di formazione
  • La prima potatura formativa della piantina - la formazione del tronco del melo
  • Potatura ripetuta di un giovane albero - formando la corona del melo
  • Caratteristiche della potatura dei rami del telaio di un melo
  • Potatura formativa di un giovane melo fruttifero
  • Potatura formativa di meli maturi e vecchi
  • Tecnica di potatura del melo

Ogni periodo di sviluppo del melo ha i suoi metodi di formazione

La potatura formativa è essenziale per tutti gli alberi da frutto, compreso il melo. Raggiunge una struttura ad albero bella ed equilibrata con forti rami fruttiferi. Una corona aperta con accesso alla luce e all'aria su ogni ramo garantisce la grande dimensione e qualità delle mele. La potatura formativa del melo mantiene l'albero sano e ne prolunga il ciclo vitale.

I metodi formativi di potatura delle mele sono direttamente correlati al ciclo di vita dell'albero. Il ciclo di vita di un melo può essere approssimativamente suddiviso in quattro fasi:

  • albero giovane - la formazione del tronco corretto;
  • giovane albero - formazione della corona;
  • albero maturo o vecchio - fase di produzione, potatura sostitutiva;
  • albero molto vecchio - prolungamento della fruttificazione, formazione di un nuovo scheletro dell'albero.

Successivamente, considereremo i metodi di potatura formativa di un melo per ciascuno dei suoi cicli di vita, da una piantina a un vecchio albero.

La prima potatura formativa della piantina - la formazione del tronco del melo

Dopo che la piantina di melo è stata piantata, è importante applicare immediatamente la potatura della prima forma, cioè per formare il gambo corretto. Ma se la semina viene effettuata in autunno, è necessario attendere fino all'inizio della primavera. Se in primavera, allora proprio lì, dopo la semina.

Se la piantina non ha rami laterali, la corona viene accorciata su di essa ad un'altezza di 80-100 cm, se è inferiore a 40 cm, viene lasciata senza potatura.

Succede che la piantina abbia già rami laterali. Quindi, al livello sopra il tronco previsto, ne vengono scelti diversi diretti in direzioni diverse, per la formazione di rami scheletrici e tutto ciò che è sotto viene rimosso. La parte inferiore del tronco dovrebbe essere priva di rami che interferiranno con la raccolta, coltivando il terreno intorno all'albero.

I rami di sinistra sono accorciati di 3-5 gemme.

Potatura di una piantina di melo dopo la semina: A - una piccola piantina con germogli laterali, B - una piantina senza germogli laterali
Potatura di una piantina di melo dopo la semina: A - una piccola piantina con germogli laterali, B - una piantina senza germogli laterali

Potatura ripetuta di un giovane albero - formando la corona del melo

La potatura formativa ripetuta di un giovane melo viene effettuata per i prossimi tre o cinque anni dopo il suo radicamento. In questa fase, si forma la corona dell'albero.

I meli di questa età vengono tagliati meglio in primavera prima della rottura del germoglio, a marzo-aprile. Se fatto in autunno, le gelate autunnali iniziali possono danneggiare i siti di taglio.

Formazione della corona di un giovane melo: A - una piantina prima della potatura, B - una piantina dopo la formazione del primo livello della corona. 1 e 2 - rami del primo livello, 3 - conduttore centrale, 4 e 5 - rami da tagliare
Formazione della corona di un giovane melo: A - una piantina prima della potatura, B - una piantina dopo la formazione del primo livello della corona. 1 e 2 - rami del primo livello, 3 - conduttore centrale, 4 e 5 - rami da tagliare

Il compito della potatura ripetuta è mantenere 2-3 (fino a 4 nel primo livello) rami del telaio per ottenere una corona aperta su ogni livello. Il trucco sta nel formare questi rami in un cerchio proporzionale. Idealmente, se i rami del telaio hanno la stessa pendenza, anche l'energia che ricevono è la stessa.

Il secondo livello è formato a una distanza di 45 cm dal primo. Per questo, dopo aver deciso i rami del primo livello, il conduttore viene nuovamente accorciato. Inoltre, la formazione viene continuata secondo lo schema iniziato.

Sui rami con angolo di scarico acuto compaiono pochi frutti, sono meno resistenti e possono rompersi sotto il peso del raccolto, danneggiando il tronco. Pertanto, se hai una scelta, è meglio eliminarli.

Formazione della corona di un giovane melo: rami 1 e 2 - rami del telaio del secondo livello della corona
Formazione della corona di un giovane melo: rami 1 e 2 - rami del telaio del secondo livello della corona

Caratteristiche della potatura dei rami del telaio di un melo

Come accennato in precedenza, quando si scelgono e si formano rami scheletrici (telaio) del primo ordine, accorciamo i lunghi germogli del melo a 3-4 gemme, tagliandoli proprio sopra il bocciolo.

Questo rene non è scelto a caso. Dovrebbe essere rivolto verso l'esterno. È da esso che apparirà un nuovo ramo, deviando il più possibile dalla madre. E sarà preservato in futuro per la formazione della corona dell'albero.

Potatura dei rami del melo: A - ramo prima della potatura, B - ramo del telaio dopo la potatura con un nuovo germoglio
Potatura dei rami del melo: A - ramo prima della potatura, B - ramo del telaio dopo la potatura con un nuovo germoglio

La potatura formativa del giovane melo viene eseguita ogni anno e fornisce una forma definita per la chioma dell'albero. Questa forma rappresenta diversi livelli di rami wireframe. La sfida è catturare quanta più luce solare possibile e ottenere la massima quantità di aria.

Le crescite terminali di un giovane melo durante la potatura formativa vengono accorciate di un terzo o della metà del ramo ogni anno.

La potatura dei rami consente di risparmiare energia e sostanze nutritive utilizzate dall'albero.

Quando si forma un melo, è necessario osservare il principio di subordinazione dei rami. Ciò significa che il ramo guida centrale dovrebbe essere sempre circa 20 cm più alto dei rami dell'ultimo livello Si formano anche i rami del telaio principale: i germogli laterali non devono essere più lunghi di quelli centrali.

Se i rami del telaio selezionato del melo hanno un angolo di inclinazione insufficiente o acquisiscono una posizione verticale durante la crescita, quindi per preservarli e non perdere il raccolto, tali rami vengono piegati con una corda o distanziatori.

Approssimativamente al centro del ramo, una corda viene legata attraverso un colletto, tirata il più possibile e fissata. La tensione della fune viene periodicamente controllata piegando sempre più il ramo fino a portarlo in posizione orizzontale.

Un ruolo simile è svolto dai montanti di legno, che sono installati tra il tronco e il ramo, deviando quest'ultimo.

Se i rami del telaio hanno un angolo di inclinazione insufficiente, vengono tirati indietro con una corda o distanziatori
Se i rami del telaio hanno un angolo di inclinazione insufficiente, vengono tirati indietro con una corda o distanziatori

Potatura formativa di un giovane melo fruttifero

Dopo la fase iniziale di formazione della chioma, quando il melo sta già cominciando a dare i suoi frutti, è necessaria la potatura formativa per mantenere, regolare e dirigere la crescita dell'albero.

Dobbiamo trovare un equilibrio tra crescita e fertilità. L'albero da frutto distribuisce la sua energia a vari processi, tra cui:

  • Formazione di nuovi germogli;
  • Formazione di nuovi boccioli di fiori;
  • Produzione di frutta.

Il giusto equilibrio tra questi processi è importante. Se l'albero è ben bilanciato creerà automaticamente boccioli di fiori e non abbiamo bisogno di stimolarli con la potatura.

La scelta del metodo e del grado di potatura del melo dipende dall'obiettivo. Per la produzione di frutta, è importante che una quantità sufficiente di luce possa penetrare nell'albero. L'obiettivo è avere luce e aria in tutti i punti della chioma, in modo che i rami non si intrecciano, in modo che ogni ramo abbia libertà e possa svilupparsi. È anche importante sfoltire o ringiovanire regolarmente l'albero da frutto.

Durante la potatura, inizi dal fondo dell'albero e procedi verso l'alto.

Cosa viene rimosso con ogni taglio del melo:

  • rami spezzati, malati e morti;
  • rami che crescono verso l'interno o verticalmente verso l'alto;
  • i rami a forma di ventaglio, le cosiddette "ginestre", vengono tagliati, lasciando che un solo ramo cresca più orizzontalmente.
  • se due rami crescono fianco a fianco, tagliane uno;
  • sfregare i rami;
  • se ci sono tre processi nelle vicinanze, rimuovere quello centrale;
  • rami a crescita bassa.

I rami extra portano via l'energia di crescita necessaria per la fruttificazione. Un gran numero di rami può produrre un po 'più di frutta, ma sono piccoli e non della migliore qualità.

Quando si pota un melo oggi, è necessario disporre di un piano per la crescita della corona con 2 anni di anticipo.

Un ramo accorciato crescerà sui lati con incrementi, perché c'è energia di crescita, ma il ramo tagliato non cresce più in lunghezza. L'anno successivo, viene selezionato un ramo da loro, che andrà nella giusta direzione, rimuoviamo il resto.

La potatura formativa di un giovane melo da frutto ha lo scopo di rimuovere: A - rami morti, B - crescita verso l'interno, C - sfregamento l'uno con l'altro, D - ispessimento della corona
La potatura formativa di un giovane melo da frutto ha lo scopo di rimuovere: A - rami morti, B - crescita verso l'interno, C - sfregamento l'uno con l'altro, D - ispessimento della corona

Potatura formativa di meli maturi e vecchi

Anche un albero adulto con una corona già formata richiede un aggiustamento. In primavera, con tempo asciutto, mentre i rami non sono ancora ricoperti di fogliame, i giovani germogli vengono rimossi, secondo le regole di potatura di cui sopra. Lasciare questi germogli significa creare una barriera fotoelettrica per i rami fruttiferi.

Una corona di giovani germogli si sviluppa spesso attorno ai grossi rami del melo che sono stati rimossi durante la potatura invernale. Puoi lasciarne uno buono, il resto dovrebbe essere rimosso.

Di solito circa 1/3 della nuova crescita viene tolto, ma questo può essere più o meno secondo necessità. Questa potatura ti dà rami di melo più forti e un migliore sviluppo delle gemme.

I vecchi alberi vengono potati in autunno dopo l'inizio della caduta delle foglie, quando termina la stagione di crescita. Considerare sempre i possibili periodi di gelo. I tagli dovrebbero avere il tempo di stringersi in modo che la corteccia non si stacchi a causa del gelo in questi luoghi.

Prima della formazione finale della corona, la potatura del melo viene eseguita ogni anno, quindi dopo un anno.

La potatura formativa di meli maturi e vecchi comporta la potatura di circa 1/3 della nuova crescita
La potatura formativa di meli maturi e vecchi comporta la potatura di circa 1/3 della nuova crescita

Tecnica di potatura del melo

Per il taglio, utilizzare strumenti affilati e di alta qualità (potatori, seghetti, coltelli) in modo che il taglio sia il più liscio possibile. Ciò riduce il rischio di malattie degli alberi. Il taglio di rami grandi viene lavorato con pittura ad olio, il taglio di rami fino a 1 cm di spessore non ha bisogno di essere lavorato.

Con una corretta potatura dei rami, il taglio si presenta così: la base del taglio coincide con la parte inferiore del bocciolo e la parte superiore è appena sopra il bocciolo.

Nell'immagine sotto, il ramo sinistro ha il metodo di potatura corretto, gli altri due non sono potati correttamente.

Tecnica di potatura dei rami: A - corretta, B e C - errata
Tecnica di potatura dei rami: A - corretta, B e C - errata

Non tagliare troppo vicino al di sopra del bocciolo, ma non troppo lontano da esso. La membrana renale deve rimanere intatta. Una posizione troppo ravvicinata del taglio sul rene può portare alla sua secchezza e alla morte. Troppo lontano: il rischio di infezione aumenterà man mano che il moncone rimanente sopra il bocciolo morirà.

Rimuovere i rami lungo il tronco o tagliare i rami del telaio principale il più agevolmente possibile sul colletto del ramo, tagliare l'esterno dello strato di cambio. Il collare di un ramo può essere riconosciuto come un rialzo "ad anello" all'estremità inferiore di tale ramo. Successivamente, si forma un'otturazione della ferita, callo, che rende quasi invisibile il punto del ramo rimosso.

Quando si taglia un ramo spesso, eseguire sempre prima un taglio superficiale dal basso, in modo che quando si taglia il ramo, spezzandosi, non si rompa lo strato di corteccia sull'albero.

Successivamente, il ramo viene tagliato completamente dall'alto. Quando si forma una canapa, viene tagliata in un anello e le irregolarità risultanti vengono pulite con un coltello affilato e il taglio della sega viene trattato con pittura ad olio.

A - potatura del ramo errata, B - potatura del ramo corretta
A - potatura del ramo errata, B - potatura del ramo corretta
Quando si taglia un ramo spesso, eseguire sempre prima un taglio superficiale dal basso
Quando si taglia un ramo spesso, eseguire sempre prima un taglio superficiale dal basso

Tra il legname tagliato, ce ne sono molti che sono stati danneggiati da malattie o sono già morti e ricoperti di funghi. Non dovremmo mai lasciare tali ritagli in giardino. Questa può essere una fonte significativa di inquinamento per la crescita degli alberi, soprattutto tra novembre e dicembre. Pertanto, è meglio rimuovere o bruciare questi rami.

La potatura formativa di un melo è un processo importante e insostituibile e, combinandolo con l'irrigazione, l'alimentazione e la protezione dalle malattie, otterrai un raccolto meraviglioso.

Raccomandato: