Come Preparo Le Tisane Per L'inverno A Base Di Menta, Lavanda, Aneto, Foglie Di Vite E Meli. Foto

Sommario:

Come Preparo Le Tisane Per L'inverno A Base Di Menta, Lavanda, Aneto, Foglie Di Vite E Meli. Foto
Come Preparo Le Tisane Per L'inverno A Base Di Menta, Lavanda, Aneto, Foglie Di Vite E Meli. Foto

Video: Come Preparo Le Tisane Per L'inverno A Base Di Menta, Lavanda, Aneto, Foglie Di Vite E Meli. Foto

Video: Come Preparo Le Tisane Per L'inverno A Base Di Menta, Lavanda, Aneto, Foglie Di Vite E Meli. Foto
Video: SCIROPPO DI MENTA FRESCA FATTO IN CASA 2023, Dicembre
Anonim

Il tè tradizionale a base di foglie di tè è forse una delle bevande più amate al mondo. Ma questo articolo si concentrerà sulle tisane che non sono meno di moda ora. Oggi sono diventati una parte indispensabile di uno stile di vita sano. Vi racconterò la mia esperienza: come raccolgo e conservo a casa foglie di menta, lavanda, aneto, uva e mela, i loro benefici per la salute e le regole d'uso.

Come preparo la tisana per l'inverno
Come preparo la tisana per l'inverno

Soddisfare:

  • I benefici della tisana
  • Come raccolgo le erbe per il tè
  • Essiccazione e fermentazione del tè
  • Conservare la tisana
  • Come si prepara la tisana?

I benefici della tisana

Tè alla menta

Il tè alla menta è una piacevole bevanda verde chiaro. Può essere consumato sia caldo che freddo. Il tè alla menta freddo è molto rinfrescante in estate quando fa caldo. In inverno, il tè alla menta caldo è buono, soprattutto nel pomeriggio, perché la menta è nota per il suo effetto calmante e se ne consiglia l'assunzione per l'insonnia.

Inoltre la menta ha proprietà antispasmodiche, coleretiche, antisettiche, analgesiche, diuretiche, ipotensive. Aumenta l'appetito, normalizza il lavoro del tratto gastrointestinale. Da tempo immemorabile è stato assunto per nausea, vomito, crampi allo stomaco, bruciore di stomaco, diarrea, flatulenza e tosse.

È molto più facile convincere la tua famiglia a bere qualche infuso medicinale, ad esempio l'erba di San Giovanni, se aggiungi un po 'di menta lì. La menta migliora il sapore. Le foglie di menta essiccate possono anche essere aromatizzate con aceto o aggiunte ad altri tè.

Tè alla lavanda

La lavanda è stata a lungo utilizzata in profumeria, cosmetologia e per scopi medicinali. È ricco di oli essenziali, tannini e minerali. La lavanda ha un effetto calmante, è usata per emicranie, insonnia, disturbi del tratto gastrointestinale, rafforza le condizioni generali del corpo.

Il tè alla lavanda ha un sapore molto buono. Può essere preparato da solo o utilizzato per aromatizzare altri tè. I fornai francesi usano tradizionalmente la lavanda come condimento nei panini.

Tè all'aneto

Siamo tutti abituati ad aggiungere aneto a insalate, okroshka, zuppe, inscatolare cetrioli, ecc. Ma si scopre che i semi di aneto fanno un tè eccellente. Forse il suo gusto è specifico, dopotutto, non è lavanda con menta, ma i benefici di tale tè sono evidenti.

Dill contiene oli essenziali grassi, zuccheri, carotene, vitamine C, B 1, B 2, PP, flavonoidi. Il tè all'aneto ha un effetto diuretico e ipotensivo, migliora l'appetito, è usato per la flatulenza e anche come sedativo per l'insonnia. È bene berlo per migliorare l'allattamento per le donne che allattano. Questo tè può essere somministrato ai bambini come carminativo.

Tè alle foglie d'uva

La foglia d'uva è un magazzino di vitamine. Contiene una grande quantità di vitamine A, B, C, minerali. Il tè alle foglie d'uva allevia il gonfiore, ha proprietà antisettiche.

Tè alle foglie di mela

Le foglie del melo non sono meno utili dei suoi frutti. La foglia di mela contiene 100 volte più vitamina C del limone! Ha effetti antinfiammatori e antimicrobici. Migliora il metabolismo, riduce l'edema. Rafforza le pareti dei vasi sanguigni. Questo tè fa bene al raffreddore.

Il tè fermentato a base di foglie di mela di colore scuro, rosso-bruno, piacevole al gusto, con note aspre, ha un aroma fruttato. Bere questo tè non è solo un piacere, ma anche un vantaggio.

Raccolgo la menta per il tè durante la fioritura, quindi è la più profumata
Raccolgo la menta per il tè durante la fioritura, quindi è la più profumata

Come raccolgo le erbe per il tè

La raccolta delle erbe è uno dei punti principali nella preparazione del tè. Le stesse regole si applicano qui come per le erbe medicinali. È necessario raccogliere erbe con tempo soleggiato in modo che la rugiada si sia asciugata, ma il sole non dovrebbe essere ancora alto.

Nella lavanda, ho tagliato le spighette con un potatore, che sono già sbiadite di 1/3 o 1/2. Nella menta portare la parte superiore della pianta fino a cm 30. Il tè alla menta si raccoglie durante la fioritura, quando è più profumata. Ho appena strappato le foglie del melo e dell'uva. Le foglie del melo non dovrebbero essere molto vecchie, ma anche quelle molto giovani non sono adatte. Scelgo quelli di mezzo.

E per l'uva, al contrario, servono le foglie più giovani, di colore verde chiaro, quelle che sono in cima alle viti. Nel caso dell'aneto, mi interessano solo i suoi semi. Dovrebbero essere già oscurati, maturati.

Raccolgo tisane a giugno-luglio. Quando si raccolgono le piante, è necessario evitare i sacchetti di plastica, poiché le materie prime in essi contenute si deteriorano rapidamente. È meglio mettere erbe e foglie in un sacchetto di stracci o in un cestino.

Le tisane, come le erbe medicinali, vengono solitamente conservate per non più di 1 anno. Successivamente, i loro nutrienti vengono distrutti. Pertanto, è meglio decidere immediatamente quanto tè è necessario raccogliere in modo da non buttarlo via.

Essiccazione e fermentazione del tè

La fase successiva: le erbe e le foglie raccolte devono essere selezionate, le foglie malate di bassa qualità devono essere rimosse e quindi le materie prime devono essere preparate per l'essiccazione.

Ti parlerò in dettaglio di ciascuna pianta, di come la asciugo e, se necessario, la preferisco.

aneto

Nel caso dell'aneto, raccolgo solo ombrelli marroni, i semi maturi vengono facilmente scrollati di dosso. Poi li lascio asciugare un po 'sulla veranda, l'importante è fare in modo che non volino via. Per fare questo, li metto tra due fogli di carta.

Lavanda e menta

Essicco queste due erbe aromatiche allo stesso modo delle erbe medicinali. L'importante è seguire le regole di base per l'essiccazione delle piante: dovrebbero essere all'ombra e in un'area ventilata. Un capanno, un attico o, come il mio, una veranda estiva, andranno benissimo.

La lavanda si asciuga bene se la leghi in piccole scope e la appendi in un luogo dove non prende la luce del sole, altrimenti brucerà semplicemente al sole e otterrai fieno. Le sostanze utili vengono distrutte.

È lo stesso con la menta. Asciugo così la menta: la metto su una teglia larga (va bene anche una teglia), pre-foderata di carta (io uso carta da forno), la copro anche con un foglio di carta sopra, perché si asciuga sulla mia strada. Non lo lego alle scope. Ho notato che nei punti in cui si trovava la corda, si asciuga male e talvolta si deteriora.

Foglie di vite

Faccio esattamente la stessa cosa della menta. Mettere su una teglia o un vassoio tra due strati di carta.

Aneto, uva, lavanda, menta - queste non sono piante amare, quindi è sufficiente asciugarle semplicemente, come ho descritto sopra, quindi le foglie e l'erba devono essere tritate un po 'con forbici o cesoie da potatura e il gioco è fatto! Il tè è pronto da bere.

Preparo il tè all'aneto esclusivamente dai suoi semi
Preparo il tè all'aneto esclusivamente dai suoi semi
Il tè alla lavanda è fatto dai suoi fiori
Il tè alla lavanda è fatto dai suoi fiori
Solo le foglie più giovani sono adatte per il tè alle foglie di vite
Solo le foglie più giovani sono adatte per il tè alle foglie di vite

Foglie di melo

Nel caso delle foglie di mela, la situazione è diversa: sono molto amare, il tè di tali foglie essiccate avrà un sapore sgradevole, sebbene abbia proprietà medicinali.

Ma in questo caso, abbiamo bisogno del tè, non di una medicina amara. Pertanto, le foglie di mela devono essere fermentate prima dell'essiccazione. La fermentazione è un processo di ossidazione biochimica, durante questo periodo avvengono trasformazioni chimiche nella foglia, grazie alle quali il suo gusto e il suo aroma cambiano in meglio.

Quindi, in dettaglio su cosa faccio con la foglia di mela. Dopo aver raccolto le foglie, devo separarle e buttare via le foglie brutte e malate. Successivamente, stendo le foglie su un vassoio foderato di carta e lascio riposare le foglie per 2 ore. Non perché si secchino, ma perché appassiscano un po '. Sono in casa mia.

Poi arriva il momento più cruciale: la foglia caduta deve essere accartocciata in modo che dia il succo. Raccolgo alcune foglie, così mi siedo a guardare qualche serie TV e in questo momento strofino ogni foglia tra i miei palmi, come se volessi far rotolare un pisello da una foglia. Lo faccio con attenzione in modo che le foglie diventino leggermente umide.

Probabilmente, questo potrebbe essere fatto con un tritacarne o un robot da cucina, ma non voglio che le foglie vengano a contatto con il metallo. Quindi metto le foglie accartocciate in un barattolo di vetro pulito e, invece di un coperchio, lo lego con uno straccio, metto il barattolo nell'armadio per 8-10 ore (di notte).

È interessante notare come cambia l'odore e il colore delle foglie. All'inizio sono di un verde brillante e odorano di fieno, ma man mano che il processo di fermentazione procede, le foglie diventano marroni e l'odore cambia in fruttato e anche leggermente, credo, banana. E solo ora comincio ad asciugare questo tè.

Precipitare su una teglia foderata di carta e mettere in forno per 2-3 ore ad una temperatura di + 40 di foglie secche C. sono rotti e dispersi tra le dita. Ecco fatto, il tè alla mela è pronto, puoi prepararlo!

Foglie di mele appena raccolte per il tè
Foglie di mele appena raccolte per il tè
Foglie di melo sgualcite
Foglie di melo sgualcite
Foglia di mela fermentata
Foglia di mela fermentata

Conservare la tisana

Le regole generali di conservazione sono le stesse delle erbe medicinali: il luogo deve essere asciutto e fresco, la temperatura ambiente è consentita. La stanza dovrebbe essere ventilata ed è meglio usare una scatola di cartone o un sacchetto di carta come contenitore di stoccaggio.

Semi di aneto, menta tritata e foglie di vite: ecco cosa tengo. Tutti singolarmente, ogni tè nella sua scatola. Le scatole sono tutte firmate. Ma metto i fiori di lavanda essiccati in un barattolo di vetro e chiudo anche strettamente il coperchio. Altrimenti, il suo odore si diffonderà ovunque.

E metto anche il tè a base di foglie di mela fermentata in un barattolo di vetro, basta non chiuderlo con un coperchio, ma legarlo con uno straccio in modo che il tè “respiri”. È necessario conservare le tisane separatamente dagli altri prodotti: in primo luogo, in modo che il tè non assuma l'odore di qualcun altro, e in secondo luogo, in modo che i prodotti non abbiano l'odore di queste erbe.

Come si prepara la tisana?

È molto importante essere in grado di preparare correttamente il tè. Il gusto del tè e la presenza di sostanze nutritive in esso dipendono da questo. Il tè dovrebbe essere preparato in piccole porzioni e secondo necessità. Non far bollire la tisana, altrimenti tutte le vitamine verranno distrutte. Per lo stesso motivo, il tè non può essere tenuto a lungo su una stufa calda.

Prima di infornare il bollitore, sciacquare con acqua bollente, mettere la tisana (a piacere) e versarvi sopra acqua bollente, prima 1/3 del volume del bollitore, coprire con un canovaccio, lasciare riposare per 5 minuti, quindi aggiungere acqua bollente al bollitore.

Le tisane possono essere consumate sia fredde (quindi disseteranno, rinfrescando le bevande), sia calde.

Raccomandato: